LANGUAGE
NL / FR / EN / DE / IT



Christian Mertens

Markt 21
2450 Meerhout
België

Tel.: 014/30.13.33
Gsm: 0497/75.54.14

E-mail: mertenschristian@yahoo.com
BTW BE 772156424

Posizione



LIBERO

Visita:
www.por-no.be
www.dewijsheid.eu
www.re-bel.be
www.depri-up.be




 

Progetto

L'uomo è un peccatore

Tutto ciò che non soddisfa le perfette norme di Dio, è peccato.
Tutto ciò che di imperfetto diciamo, pensiamo e facciamo, è peccato. Ma il peccato è insito in ogni fibra della sua natura e del suo carattere: pensieri, voleri, sentimenti, coscienza, inclinazioni e fantasie. Si pecca perché si è peccatori.
Il peccato è un punzecchiamento della morte.
Dopo la nostra morte corporale lo spirito sopravvive e ci sono due diversi posti dove questo spirito può dirigersi.
 
Il cielo

Il cielo non è solo un posto piacevole ma la Bibbia ci insegna che è la nostra casa. Gli uomini che vivono nel cielo, non soffrono ma sono felici. E' un posto do felicità eterna. Né maledizioni, né morte, né lacrime, né poteri malvagi… In cielo non ci sarà più discriminazione, angoscia, o guerra ma c'è la gloria di Dio.
 
L'inferno

La Bibbia racconta più sull'inferno che sul cielo e fuga ogni dubbio sulla sua esistenza. L'inferno è il luogo dove le persone restano separate da Dio per l'eternità ma restano in compagnia del diavolo e dei suoi demoni.
Alcuni esempi dalla Bibbia sono:
  • “Chi non appare nel libro della vita sarà gettato nel pantano del fuoco.” (Apocalisse 20:15)
  • “ Li aspetta una punizione eterna, al contrario della vita eterna dei giusti.” (Matteo 25:46)
Alcune caratteristiche della sofferenza eterna sono punizioni, come rimorsi di coscienza, disperazione, pianti e digrignamento dei denti, sofferenze corporali…
I terribili disastri in questo mondo, per quanto dolorosi, non sono la tragedia maggiore. Molto peggio è che non se ne può fuggire. Lo si può soltanto prevenire credendo in Gesù Cristo.
 
Hell Film

Dio la ama e ha un progetto per la sua vita
“Poiché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.” (Giovanni 3:16)
“Io sono venuto affinché abbiano la vita e l'abbiano in abbondanza. (Giovanni 10:10)
Come mai tanti uomini non conoscono questa vita in tutta la sua interezza?
 
Tutti gli uomini hanno un problema: essere separati da Dio.
“Poiché tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio.” (Romani 3:23)
“Infatti il salario del peccato è la morte.” (Romani 6:23) (morti spiritualmente, questo è essere separati da Dio).
Siamo stati creati per servire Dio ma a causa dei nostri peccati siamo testardi e non abbiamo alcun rapporto con Dio, ma una separazione. Non abbiamo onorato i comandamenti di Dio e siamo venuti meno alla Sua norma. Siamo peccatori per natura e nei comportamenti.
Si prova in molti modi a superare questa separazione. Uno dei più elementari fattori del sistema mondiale è la religione. La religione si basa sull'orgoglio degli uomini. Essi suppongono che l'uomo possa fare qualcosa per essere accolto da Dio. (il proprio operato)
 
Gesù Cristo è l'unica risposta di Dio a questo problema di separazione.

La vera fede dice che si può trovare accoglienza presso Dio tramite l'accettazione del perdono. E' un dono basato su un sostituto offerto da Dio: Gesù Cristo che si è addossato la punizione del peccato.
“Ma Dio manifesta il suo amore verso di noi in questo che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi.” (Romani 5:8)
“Gesù gli disse: 'Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.'” (Giovanni 14:6)
 
Devi considerare Gesù Cristo come il tuo redentore
Per questo sono necessarie due cose importanti: riconoscere i tuoi peccati e credere che Gesù sia morto per i tuoi peccati.
“Ravvedetevi dunque e convertitevi, affinché i vostri peccati siano cancellati.” (Atti 3:19)
“Ma a tutti coloro che lo hanno ricevuto, egli ha dato l'autorità di diventare figli di Dio.” (Giovanni 1:12)
Se lei sceglie di accettare Gesù' Cristo come il suo salvatore o se sceglie invece di rifiutarlo, e continua con questa scelta, queste allora saranno le conseguenze:
Dobbiamo scegliere una di queste vie. Nessun altro può scegliere per noi. Dobbiamo scegliere come persone mature quale strada vogliamo prendere nella vita. La strada più larga appare così facile da seguire, e molti prendono questa strada. La strada stretta non sembra così facile ma porta in un luogo che si chiama cielo.
Si immagina una buona ragione per non considerare Cristo come il suo redentore?
Come può personalmente accettare Cristo come Redentore?
  • Riconosca i suoi limiti (sono un peccatore e me ne pento)
  • Riconosca Gesù Cristo come suo redentore: bisogna credere che Gesù sia morto per i suoi peccati e che le vuole dare una nuova vita.
  • Apra il suo cuore e chieda a Lui di entrare.
  • Riceva Gesù come il Signore.
La seguente preghiera la aiuterà a prendere una decisione definitiva:
Signore Gesù
Sono consapevole di essere un peccatore.
Voglio abbandonare la mia vecchia vita con tutti i miei vecchi peccati.
La ringrazio per essere morto al mio posto sulla croce.
Credo che sia resuscitato dalla morte.
Desidera ora entrare nella mia vita e aiutarmi a continuare a vivere, grazie alla forza dello Spirito Santo, così che possa
vivere una nuova vita, secondo le Sue intenzioni.
Grazie, Signore Gesù.
 
AMEN
 
 
LA RINASCITA

“In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo, non può vedere il regno di Dio.” (Giovanni 3:3) Queste sono le parole di Gesù Cristo. La condizione per la rinascita è credere con tutto il cuore in Gesù Cristo, che è stato crocifisso ed è morto per i nostri peccati. Attraverso una nascita naturale noi diventiamo uomini. Perciò diventiamo figli dei nostri genitori.
Ma la nascita naturale non ci rende figli di Dio. Per questo dobbiamo rinascere un'altra volta. Tramite la nascita spirituale veniamo trasformati da persone non spirituali a persone spirituali.
La rinascita è opera dello Spirito Santo e non deriva dai nostri genitori (educazione) o dai nostri sforzi. Bisogna accettare la rinascita come un regalo di Dio tramite la fede in Lui.
 
Se ci si converte, si deve
 

1. Seguire Gesù Cristo come Suo discepolo.
La parola discepolo significa alunno. Gesù Cristo deve venire al primo posto nella nostra vita e noi dobbiamo seguirlo ogni
giorno. Gesù chiede anche un battesimo.
 
Il battesimo con l'acqua
 
1. Perché?
Gesù Cristo chiede un battesimo. La Bibbia parla del battesimo in acqua i Giovanni3:23 e Matteo 3:13-16.
“E Gesù, appena fu battezzato uscì fuori dall'acqua; ed ecco i cieli gli si aprirono, ed egli vide lo Spirito di DIO scendere
come una colomba e venire su di lui.” (Matteo 3:16)
“Or anche Giovanni battezzava in Enon, vicino a Salim, perché là c'era abbondanza di acqua; e la gente veniva e si faceva
battezzare.” (Giovanni 3:23)
2. Chi?
Qualsiasi Cristiano pentito.
 
3. Quando?
Prima possibile dopo la conversione.
4. In nome di chi?
Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.
 
5. Come?
Con totale immersione in acqua.
6. Significato?
E' un simbolo di tumulazione della vecchia vita. La vecchia vita viene lavata dai peccati, comincia la nuova vita. E' una testimonianza verso il cielo e l'officiante (spesso anche verso gli altri fratelli e sorelle).
 
2. Servire Gesù Cristo come Signore
Gesù Cristo ci ha riscattati, come schiavi del peccato, con il suo preziosissimo sangue. Signore vuol dire che Gesù è il maestro. Noi siamo la proprietà di Gesù e non la nostra. Dobbiamo, quindi obbedire a Gesù e ascoltare la Sua voce che si può esprimere in maniere diverse, come attraverso la Bibbia o attraverso lo Spirito Santo. Dobbiamo quindi mettere la nostra intera vita a disposizione di Dio, sia per quanto riguarda il nostro corpo, che il nostro tempo, eccetera. Dio ci ha concesso molte doti naturali. Quando diventiamo Cristiani non dobbiamo privarcene ma dedicarle a Lui così che possano essere utilizzate in pieno nel Suo Regno.
 
3. Adorare Gesù Cristo.
Chi ama Gesù ubbidisce i Suoi comandamenti e la sua Parola e compie la Sua volontà.
I Dieci comandamenti (riassunto)

1. Non onorerai altri dei all'infuori di me;
2. Non fare immagini divine, non ti inginocchiare e non adorare queste immagini;
3. Non nominare il nome di Dio, tuo Signore, invano;
4. Onora il giorno del sabbat, è un giorno Sacro;
5. Onora il padre e la madre;
6. Non uccidere;
7. Non tradire;
8. Non rubare;
9. Non fare falsa testimonianza contro il tuo prossimo;
10. Non desiderare la casa del tuo prossimo, né sua moglie, né alcune delle cose che gli appartengono.
 
Pregare

Pregare significa parlare con Dio, ma anche ascoltare la Sua voce.
La preghiera è di massima importanza e quindi indispensabile nella vita di un cristiano. Così come bisogna parlare regolarmente in un qualsiasi rapporto umano, così è anche nel rapporto con Dio. Chiunque può pregare, ma solo se si ha una sincera conversione si può parlare di un rapporto con Dio, e quindi avere una maggiore possibilità che le nostre preghiere vengano ascoltate.
Ecco alcune istruzioni per la preghiera:
Si prenda tempo per pregare in pace e non cerchi scuse per non pregare.
Preghi in uno spazio silenzioso e senza distrazioni (senza musica o televisione). Consigliamo vivamente uno spazio dedicato alla preghiera nella sua abitazione.
Preghi in una posizione modesta: adori con il cuore e chieda di essere guidato dallo Spirito Santo.
Dica le sue preghiere fedelmente (ogni giorno) e preghi più volte al giorno, se possibile, fin quando lo può fare fisicamente, anche se controvoglia, se stanco e/o malato.
Dobbiamo stare attenti di non pregare per essere onorati da altre persone, né pregare con il cuore incredulo o impietoso.
La nostra preghiera non deve neanche cercare di dominare o accusare i nostri fratelli e sorelle.
ATTENZIONE: Tenga presente che ci saranno tanti tipi di resistenza per farle diminuire le preghiere perché Satana sa che la preghiera è terribilmente importante per un figlio di Dio. Satana stesso proverà a scoraggiarla con svariate distrazioni.
 
La Bibbia: la Parola di Dio

La Bibbia è enormemente popolare. Nonostante la sua antichità è ancora il bestseller 'par excellence': è il libro più stampato, più acquistato, più letto e più tradotto al mondo. La Bibbia, anche chiamata la Parola di Dio, è il libro più importante al mondo perché in questo libro Dio parla all'uomo. Questo libro può essere considerato un dono prezioso da Dio all'umanità. Nonostante ciò per molto questo è anche un libro chiuso. E anche se si parla della Bibbia come un solo libro, in realtà la Bibbia è composta da due parti (il Vecchio ed il Nuovo Testamento) e di 66 libri scritti durante un periodo di circa 1500 anni.
Gli scrittori sono stati ispirati dallo Spirito Santo di Dio a scrivere questi testi. La Bibbia è anche il Libro della Vita, il Libro che ci racconta la verità su Dio—chi è e quali sono le Sue regole. Se legge la Bibbia, ci si riconoscerà e scoprirà che Dio ha uno scopo per lei. (Luca 6:46-49, Giovanni 3:36, Giacomo 1:19-27, 1 Giovanni 2:3-6, 1 Giovanni 5:1-5)
 
Riunirsi con altri cristiani
 
La Bibbia ne parla molto, in particolare nel libro degli Atti. È la volontà di Dio che i cristiani si incontrino regolarmente con altri cristiani.
Le riunioni o comunioni di fratellanza devono succedere con regolarità. È assolutamente necessario visitare assiduamente la comunità! È la volontà di Dio che si festeggi la cena regolarmente! Durante la cena ricordiamo quel che Gesù Cristo ha fatto per noi.
Ascoltando i consigli e gli atti di altri cristiani, la sua fede crescerà e riceverà anche cibo spirituale.
Ci dobbiamo incoraggiare a vicenda.
 
Testimoniare Gesù Cristo
Venga avanti con la sua fede!!!
Racconti ad altri cos'ha fatto per lei Gesù Cristo.
Porti la Buona Novella in altre parole alle persone che le stanno intorno.
Gesù Cristo stesso ha dato questo compito ai Suoi discepoli.
Venga avanti per la sua fede e non se ne vergogni!
Qualunque persona che rinneghi Gesù Cristo per gli esseri umani, Lo rinnega anche per gli angeli di Dio.
Qualunque persona che glorifichi Gesù Cristo per gli esseri umani, glorifica Gesù anche per gli angeli di Dio.
Testimoniare può succedere in maniere diverse.
 
DORMI?